Parco Naturale di Porto Conte : tutto da esplorare

Il Parco Naturale di Porto Conte è tra le attrazioni principali della Sardegna. Un’immensa distesa di paesaggi in cui la natura regna incontrastata. Ma i paesaggi di Porto Conte, oltre che essere di una bellezza unica, hanno delle particolarità sorprendenti. Curiosi?

Vi raccontiamo cosa c’è da esplorare nel Parco, come raggiungerlo e come organizzare la vostra vacanza per godere appieno delle sue splendide meraviglie.

Iniziamo dalle basi. Che cos’è il Parco Naturale di Porto Conte?

Il Parco Naturale di Porto Conte e la zona costiera

Il parco di Porto Conte è una distesa di paesaggi mozzafiato che copre ben 5000 ettari tra zona costiera ed entroterra di Alghero.
Quest’area ha un’importanza inestimabile ed è tutelata per preservare la biodiversità e rare specie di flora e fauna.

Potete farvi meglio un’idea della sua estensione pensando che la linea costiera del parco si estende per ben 60 Km. Già solo la costa è uno spettacolo sbalorditivo.
L’alternarsi di spiagge sabbiose di colori diversi, dal dorato intenso al bianco candido, e di alte falesie rocciose, abbraccia il mare lasciandosi travolgere dalla sua potenza dirompente.

Ad oggi fanno parte del Parco Naturale dei luoghi iconici poiché considerati tra le più belle mete turistiche in assoluto. Parliamo di Punta Giglio e Punta Cristallo, Cala Viola, o ancora le sorprendenti grotte di Capo Caccia e la foresta Le Prigionette.

A proposito de Le Prigionette, sapevate che un tempo questa foresta era conosciuta anche come “Arca di Noè” ?

Il nome deriva dal fatto che vi furono introdotti alcuni particolari animali ad oggi iconici del luogo, tra cui i cavallini della Giara, asinelli bianchi e daini.

Capo Caccia

Dal 2022 il Parco di Porto Conte comprende anche l’area marina di Capo Caccia che è di fondamentale importanza.
Il progetto del parco si occupa di tutelare il territorio per preservarne la vegetazione e senza Capo Caccia sarebbe un progetto incompleto.
Quest’area è infatti indispensabile per preservare le biodiversità mediterranee.

Tra le gemme più rare che Capo Caccia restituisce ci sono svariati tipi di fossili, tra cui quelli relativi ad una varietà di cervo estinta da millenni. Tra le rupi che si alternano sulla costa, ospita anche delle piante estremamente rare.

Ma Capo Caccia è la dimora soprattutto di specie di uccelli considerate più uniche che rare e che quindi vanno preservate. Primo tra tutti, il Grifone.

Da questo punto di vista, tutto il Parco di Porto Conte è un paradiso per gli amanti del birdwatching.
Tra le 150 specie di uccelli registrate, oltre che il raro Grifone di Capo Caccia, a Punta Giglio si possono ammirare la Poiana, il Falco Pellegrino, il barbagianni ed il fiero Corvo Imperiale.

La Laguna del Calich di Porto Conte

Se prendiamo come riferimento Alghero, La Laguna del Calich è proprio il punto di contatto tra la città e lo sconfinato parco di Porto Conte.

Questo ambiente umido è in realtà riconosciuto a livello nazionale per la sua importanza sia dal punto di vista naturalistico che economico.
Il motivo principale è che vi si pratica pesca professionale, ma è anche una meta turistica frequentata da chi ama scoprire i paesaggi naturali e la fauna che li popola.
Anche questa è un’area che si presta in modo particolare al birdwatching. C’è infatti un punto dedicato che si raggiunge percorrendo  viale Burruni da Alghero o percorrendo il sentiero con pista ciclabile verso il ponte romanico. 

Abbiamo personalmente visitato alcune delle mete del Parco di Porto Conte e Capo Caccia e abbiamo raccontato per voi le nostre avventure. Le trovate sul blog

Come raggiungere il Parco di Porto Conte e dove soggiornare per visitarlo

Raggiungere il Parco di Porto Conte è semplicissimo sia partendo da Alghero che da Sassari.
Se partite da Alghero, percorrete la strada statale 127 bis direzione Porto Conte Capo Caccia.

Se invece partite da Sassari, partite per la strada statale 291 “Nurra” in direzione Alghero fino a Santa Maria la Palma e continuate sulla strada provinciale 55 bis direzione Capo Caccia.

Per il tuo soggiorno in Sardegna scegli invece Domus 81 Luxury Villa.

Domus 81 Luxury Villa

Domus 81 è la struttura ideale per una vacanza piena di relax da godere nella privacy di una villa in una piccola oasi verde, ma a pochissimi minuti dal centro della città, dai luoghi culturali, dal Parco di Porto Conte e da tutte le le più belle spiagge di Alghero.

Villa Vacanze Sassari Domus
Immersa nel verde, a pochi minuti dai centri storici di Sassari ed Alghero, è circondata da strutture per attività sportive e percorsi per passeggiate a piedi, bici o trekking. Composta da due unità abitative con ingressi indipendenti, può ospitare fino a 12 persone.
Dotata di ampia piscina in giardino, è anche provvista di un comodo parcheggio privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.